GIRAMONDO CULTURALE: VERSO LA SCOZIA by LINA LURASCHI 

Siamo alla prima tappa della rubrica GIRAMONDO CULTURALE  e ci fermiamo a WIGTOWN: è una paesino della costa sud-occidentale della SCOZIA, si trova  nella penisola di Machars di fronte alla baia di Wigtown, un’insenatura del Mare d’Irlanda . Ha una popolazione inferiore ai 1.000 abitanti ed è conosciuta per eccellenza, come La Città Del Libro della Scozia: si contano circa 11 librerie, diverse case editrici tipografie e legatorie.

Ogni anno, si svolge un rinomato BOOK FESTIVAL: nel 2017 sarà dal 23 settembre al 1° ottobre.

Nel paese esiste la libreria OPEN BOOK, che ha la caratteristica di ospitare per un massimo di due settimane, due persone, facendo gestire loro tutte le attività del libraio, con libertà di orari, ma garantendo un minimo fisso di ore di presenza. Si coniuga così, un’esperienza di turismo e di scambio culturale. I turisti che decidono di affrontare questa esperienza, saranno affiancati da volontari del Book Festival. Si organizzano eventi, reading e serate a tema.

È la prima e unica inziativa, a tutt’oggi nel mondo, della cosiddetta “vacanza in libreria”.

Per gli amanti di Harry Potter, Wigtown è la sede dei Wingtown, squadra dell’immaginario gioco di Quiddicht.

Tappa obbligatoria ad ALLOWAY, paese natale di Robert Burns per una visita al cottage dove nacque il poeta: due stanze arredate con semplicità e fra le antiche rovine della chiesa e del ponte citate nel poemetto Tam O’ Shanter. L’antica chiesa era già un rudere al tempo del poeta e le storie di paura e di mistero che aleggiavano attorno a questo sito, hanno ispirato appunto Tam O’ Shanter (1790). Il poemetto epico di Burns Tam o’ Shanter racconta la storia di un uomo che si è fermato a bere all’osteria fino a tarda notte e al ritorno visioni spaventose lo terrorizzano come la danza delle streghe descritta qui di seguito. Una curiosità: a Burns è stato intitolato il cratere Burns, sulla superficie di Mercurio.
Stregoni e streghe danzanti: 

Non cotillon, alla nuova maniera francese,

Ma corni, gighe, stracci, forche

Mettevano vita e forza nei loro talloni.

Il legame tra il poeta e la natura, lo si evince ancora oggi nel BURNS MONUMET & GARDEN, progettato da un architetto scozzese immerso in un variegato giardino.

Legata al poeta anche la cittadina di DRUMFIES  dove il poeta vi trascorse gli ultimi anni, una casa fatta in pietra locale e vari oggetti appartenuti a Burns. Al Robert Burns Center troviamo esposti diversi suoi oggetti.

Terminiamo questo tour letterario visitando ABBOTSFORD, la dimora di Sir Walter Scotto, famoso scrittore: si ammira il suo studio, la biblioteca il salotto e le armerie.

A cura di Lina Luraschi

Tutti i diritti riservati, 2017

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s