PENSIERI E AFORISMI 3° (14-09-2021),DI EDUARDO TERRANA

PENSIERI E AFORISMI 3° (14-09-2021),
DI EDUARDO TERRANA

Non è il giorno che ti dà il consenso alla vita, sei tu che vivi il tuo giorno dandogli un senso.

La Cultura coltiva la mente e concima il pensiero.

Non è la quantità delle parole ma la qualità dei sentimenti che conta.

La vita va sempre vissuta a tre dimensioni, schivando i rami senza linfa ma anche le persone che sanno essere e vivere solo di vanagloria, ed essere sempre allegri e disponibili a donare un sorriso. Così facendo facciamo innanzitutto un regalo a noi stessi.

Nei colori e nella luce della natura il nostro sogno di evasione dal brutto e tornare a vivere.

Prima di vederlo in cielo il sole fallo sorgere dentro di te.

La gramigna cresce anche in mezzo ai fiori, ma resta sempre gramigna come il fiore resta sempre fiore.

Siamo liberi nello scegliere i nostri pensieri ma tradurli in pratica comporta la scelta di opportune modalità di attuazione.

Il mondo ci sommerge con le sue voci e i suoi rumori, ma noi non lasciamoci sopraffare. Mettiamoci in ascolto della nostra voce interiore. Senza di essa sarà difficile avere fiducia in noi stessi e sviluppare la nostra autostima. Scopriamo la saggezza dentro di noi ed impariamo ad ascoltarla.

Ogni giorno produciamo pensieri che si affacciano alla mente e poi per lo più svaniscono. Belli, brutti, buoni, cattivi, positivi , negativi, quanti pensieri! Il pensiero è produzione spontanea ed autonoma del cervello! Non vivremmo senza pensieri ma i pensieri comunque avrebbero vita anche se pensassimo di non averne. Il pensiero non si ferma neanche quando dormiamo, allora cambia solo d’abito e diventa Sogno!

Le cose cambiano, i sentimenti restano come le persone care al nostro cuore.

L’assurdo nasce dal confronto tra l’attesa del suono della voce e l’irragionevole silenzio.

C’è un solo modo per stare bene con se stessi, provare benessere interiore ovvero sentire in armonia corpo, mente e anima. Allora la felicità non è una questione di intensità ma di equilibrio.

C’è poco da ridere dell’Asino. E’ stato l’unico prescelto tra gli animali per portare in groppa nostro Signore Gesù Cristo.

Non siamo stati dotati come gli uccelli della capacità di volare, ma abbiamo ricevuto in dono il pensiero che ci consente di librarci nell’aria, veleggiare sulle ali della fantasia e sentirne le sensazioni nell’animo.

Il pensiero è voce del cuore. E’ bello lasciare il cuore libero di esprimersi .

La parola dolce conforta come una calda carezza.

Stiamo perdendo la capacità di vedere il bello nelle cose e di sognare; di capire la verità, che ci appare sempre più nascosta agli occhi e al cuore; di credere alle persone che ci tendono la mano per leggere il libro della vita quotidiana.

E’ bello andare dove ti porta la mente, ma è più bello tornare dove vuole il cuore!

Sono i granelli di felicità nascosti nelle piccole cose che rendono l’anima un forziere d’amore.

Nessuno può fermare il corso degli eventi, allora che vale essere pessimisti? Vale, invece, sempre affrontare ogni evento con serenità e fiducia e con spirito positivo.

Io sono unico nella diversità del mio essere.

Ci manca sempre più la forza della certezza e della fiducia in noi stessi e negli altri. E’ tempo di tornare ad ascoltare il cuore, che ci consente di cogliere nello sguardo e nelle parole delle persone la “Sincerità”, presupposto indispensabile ed imprescindibile di fiducia, stima, rispetto e lealtà.

Un cuore senza amore è arido come un pianeta senza vita.

“Siamo fatti anche di malinconie invisibili che altri non vedono, di ricordi nostalgici che custodiamo in noi perché ricchi di calore affettivo, di cose vissute con piacevolezza e gioia che non possono tornare, attimi che vivono e vivranno sempre in noi e nell’intimità del nostro cuore nonostante il passare del tempo. Nulla si disperde in quel grande contenitore di affetti, di memorie, di sentimenti, di ricordi, che sono la nostra mente ed il nostro cuore, robuste casseforti del nostro sentire quotidiano, che ogni tanto è bello aprire perché ci consentono di ritrovare tanto anche di noi stessi e ci aiutano a vivere, perché la vita continua, malgrado tutto!”

EDUARDO TERRANA
Giornalista- saggista- conferenziere internazionale su diritti umani e pace
Diritti riservati

Pubblicato anche su Alessandria Today:

https://alessandriatoday.wordpress.com/2021/09/15/pensieri-e-aforismi-3-14-09-2021di-eduardo-terrana/?preview=true

One thought on “PENSIERI E AFORISMI 3° (14-09-2021),DI EDUARDO TERRANA

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s