#RealismoTerminale: Sul mensile polacco di arte e letteratura “Bezkres / Infinito” prosegue la rubrica fissa dedicata al Realismo Terminale a cura di Izabella Teresa Kostka

A partire dai primi mesi dell’anno 2019, sul mensile polacco di arte e letteratura “Bezkres / Infinito” (caporedattore Adam Gabriel Grzelązka), prosegue il costante impegno della diffusione del Realismo Terminale di Guido Oldani sulla terra polacca, attraverso una rubrica fissa dedicata al Movimento e condotta dalla scrittrice e giornalista culturale freelance Izabella Teresa Kostka – Portavoce e Ambasciatrice ufficiale del RT per la Polonia.

Ogni mese vengono presentati autori esponenti del RT con le loro poesie e note biografiche tradotte in lingua polacca da Izabella Teresa Kostka e numerosi articoli riguardanti l’attività e gli eventi nell’ambito del Movimento.

In seguito alcuni articoli pubblicati nella rivista sia in cartaceo che in versione digitale. Nei prossimi mesi altri interessati autori del RT.

• Guido Oldani

• Giuseppe Langella

• Poesia sociale e numerosi testi di Guido Oldani, Giuseppe Langella, Izabella Teresa Kostka e Tania Di Malta

Massimo Silvotti

Igor Costanzo

Giusy Càfari Panìco

• Sabrina De Canio

Tania Di Malta

• Antje Stehn

#RealismoTerminale RITRATTI: Valeria Di Felice

#realismoterminale #ritratti

Valeria Di Felice (1984) fonda nel 2010 la Di Felice Edizioni.
Ha pubblicato le sillogi L’antiriva (2014), Attese (2016) e Il battente della felicità (2018, seconda edizione 2019). Le sue poesie sono state tradotte in arabo, spagnolo e romeno e sono state pubblicate in Marocco (2012), negli Emirati Arabi (2015), in Romania (2016), in Palestina e Giordania (2017), in Tunisia (2020).
Nel 2016 ha curato l’antologia poetica La grande madre. Sessanta poeti contemporanei sulla Madre, nel 2017 la miscellanea di critica e poesia Alta sui gorghi, nel 2019 il libro intervista Antonio Camaioni. Nell’ordine del caos. Nel 2018 ha tradotto, in collaborazione con Antonella Perlino, i racconti della scrittrice marocchina Fatiha Morchid, L’amore non è abbastanza.
È socia fondatrice della Casa della poesia in Abruzzo – Gabriele D’Annunzio.

Poesie inedite (Realismo terminale)

La macchia di caffè

Nell’ora dell’insonnia,
pigiama di sudore,
si è srotolata la pellicola notturna
e così sei andata via, mia cara gioia.

Hai lasciato la pista dove correvi
sognando l’oro del giorno
e il drone del risveglio è precipitato
in una macchia di caffè.

Il guardrail

Ho guardato troppo a lungo il passato
nello specchietto retrovisore,
e ho urtato il guardrail della rabbia,
la macchina si è compressa
come una scatoletta di alici senza mare.

Mentre provavo ad uscire dall’ingombro
ho visto che la strada cambiava direzione

sono scesa lo stesso, con le scarpe sull’asfalto,
per fare la curva senza la lattina dell’incidente.

Il cucù della bellezza

La bellezza è esplosa come il cucù
a mezzogiorno, rompendo la monotonia
di una stanza di paure.
È uscita cantando l’ora esatta,
dopo essersi alzata dalla sedia della ripetizione.

I tergicristalli

La spiaggia stasera è un materasso di sabbia
e le tue braccia sono la spalliera dorata del letto
mentre baci i tergicristalli impazziti dei miei occhi.

Tutti i diritti riservati all’autrice

Pubblicato anche sul portale giornalistico Alessandria Today:

https://alessandriatoday.wordpress.com/2020/05/03/ritratti-del-realismoterminale-poesie-di-valeria-di-felice/?preview=true

Valeria Di Felice

#RealismoTerminale, Ritratti: Tre poesie inedite di Annachiara Marangoni

(by Izabella Teresa Kostka)

Oggi, a distanza di dieci anni dalla pubblicazione del Manifesto del Realismo Terminale al Salone del libro di Torino e dall’entrata ufficiale del Movimento del RT nel panorama letterario italiano e internazionale, sempre più autori aderiscono alla sua stilistica e seguono con entusiasmo il suo carismatico fondatore M° Guido Oldani. Le nuove voci poetiche si accendono come i fari fendinebbia sulla tangenziale, proseguono il viaggio verso le terre da esplorare. Con piacere presento oggi la poetessa veronese Annachiara Marangoni.

~

Annachiara Marangoni, l’autrice veronese è pedagogista, vive e lavora a Trento da circa 20 anni, attualmente dirige una cooperativa sociale che si occupa di disabilità intellettiva. Primariamente di formazione scientifica, poi umanistica, non ha mai smesso di amare nel linguaggio la ricerca letteraria e l’arte.
Autrice di due volumi di poesia editi da Montedit – Milano, “Nerooro” del 2013 e “Il corpo Folle” del 2019, sta seguendo un percorso con il maestro Guido Oldani, padre del Realismo Terminale. Gli inediti presentati sono inclusi nel laboratorio RT.

Annachiara Marangoni

~
Natura & natura

Il mondo è un grosso scatolone,
nelle specie confeziona la Natura
rotolando eternamente intorno al sole.
Una doccia annaffia l’abito del verde
che via via si indossa ogni stagione.
Dall’armadio della flora,
come maschera
il fogliame dona,
disegnando i profili della terra.
Come un vecchio frigorifero staccato
il ghiacciaio scioglie il cioccolato
in un lento movimento dentro al tempo.

Cinema vuoto

Sono pensierosa
i tempi rumoreggiano in poca aria.
Un vento caldo spazzola la mente
allenata come fosse una palestra
impasto olio e luce
e dipingo uno spicchio di finestra.
La parete è un cinema vuoto
dove danno l’ultimo film muto
e i corpi degli altri, manichini
saltellano a due metri di distanza.
Corrono nel perimetro della mascherina
le parole in varechina.

Anestesie

E ora che stiamo stretti sulla scrivania
come pratiche inevase,
da un composto a due
l’amore è una presa in carico.
Nell’aperitonda dei locali
le paure virano in disincanto
un po’ stordite da diverse anestesie.
L’uomo è poco meno d’un cestino da picnic
senza roba dentro.
Non rimane che partire sopra un viaggio nuovo
farsi spedire in altro dizionario
per cantare in certi modi tutto quanto.

Annachiara Marangoni

Tutti i diritti riservati all’autrice

Pubblicato anche sul portale giornalistico Alessandria Today di Pier Carlo Lava:

https://alessandria.today/2020/04/28/ritratti-del-realismoterminale-poesie-di-annachiara-marangoni/

Annachiara Marangoni

Verso consiglia: evento online su Facebook in streaming “Musica e Realismo Terminale”

#realismoterminale
Invito tutti a seguire venerdì, 1 maggio 2020 alle ore 20.30 un Appuntamento Straordinario del ciclo in live streaming “Corrado Coccia and Friends”, dedicato integralmente alla corrente del Realismo Terminale, in occasione del 10° Anniversario dell’uscita ufficiale del Manifesto RT. Con la partecipazione diretta del M° Guido Oldani, fondatore del Movimento, della sottoscritta Izabella Teresa Kostka e, ovviamente, con le sublimi note del cantautore milanese e padrone di casa Corrado Coccia. Segnatevi questa data e sintonizzateVi! Non mancate.

Quando: venerdì, 1 maggio 2020 ore 20.30
Dove: profilo personale Facebook di Corrado Coccia
#corradococciaandfriends
#guidooldani
#izabellateresakostka
#livestreaming

CROSSWORDS / CRUCIVERBA / KRZYŻÓWKA (Terminal Realism)

Kostka Izabella Teresa

CROSSWORDS / CRUCIVERBA / KRZYŻÓWKA (Terminal Realism)

~

Our bodies are crosswords
they complement each other,
crucified martyrs without sin
waiting for nirvana,

the desire deceives every void
like candy soothes hunger,
the brain burns in an orgasm
throwing the reason to the stake,

we become matches
between the fingers of a child
and ashes scattered in nothingness,

fertilizer of the universe.

I nostri corpi sono cruciverba
si completano a vicenda,
crocifissi martiri senza peccato
in attesa del nirvana,

il desio inganna ogni vuoto
come le caramelle la fame,
arde il cervello in un orgasmo
gettando la ragione al rogo,

diventiamo fiammiferi
tra le dita d’un bambino
e ceneri cosparse nel nulla,

concime dell’universo.

Nasze ciała to krzyżówka
uzupełniają się wzajemnie,
ukrzyżowani męczennicy bez grzechu
oczekujący na nirwanę,

pożądanie omamia każdą pustkę
jak głód oszukuje cukierki,
płonie umysł w orgazmie
rzucając na stos rozum,

stajemy się zapałkami
w…

View original post 29 more words

AWAKENING / RISVEGLIO / PRZEBUDZENIE

Kostka Izabella Teresa

AVAKENING / RISVEGLIO / PRZEBUDZENIE (Terminal Realism)

It lights up every dawn
like fog lights,
restarts neurons
disconnected for a night’s rest.

I move the eyelash curtains
– shutters that isolate me from the world –
and
load the batteries
with a sip of an espresso.

Even today
I will pay the toll
on the highway of life.

Si accende ogni alba
come fari antinebbia,
rimette in moto i neuroni
scollegati per un riposo notturno.

Sposto le tende delle ciglia
– tapparelle che mi isolano dal Mondo –
e
carico le batterie
con un sorso di un espresso.

Pure oggi
pagherò il pedaggio
sull’autostrada della vita.

Zapala się świt
jak światła przeciwmgielne,
wprawia w ruch neurony
odłączone na wypoczynek nocny.

Przesuwam rzęs firany
– rolety oddzielające mnie od Świata
i
ładuję baterie
łykiem espresso.

Także dzisiaj
zapłacę za przejazd
autostradą życia.

Izabella Teresa Kostka, ©2018

Edited, all rights…

View original post 8 more words

#Bookcity: Milano – capitale del Realismo Terminale

(by Izabella Teresa Kostka)

Ieri, il 16 novembre 2019 alle ore 19.00, si è svolto un incontro storico nell’ambito della rassegna internazionale Bookcity dal titolo “Milano – capitale del Realismo Terminale”, tenutosi presso la Biblioteca d’Arte del Castello Sforzesco di Milano. Importante dibattito sul movimento del Realismo Terminale fondato dal M° Guido Oldani, premiato con International Poetry Award 1573 in China.

Interventi di grande spessore del M° Guido Oldani, del Prof. Giuseppe Langella, del senatore Gianni Marilotti, presenti molti poeti appartenenti al Realismo Terminale tra cui Beppe Mariano, Igor Costanzo, Massimo Silvotti, Sabrina de Canio, Sabrina Sognante Izabella Kostka, Tania Di Malta, Marco Pellegrini, Giusy Càfari Panìco, Pino Canta, Antje Stehn, Valentina Neri e altri.

È stato un onore per me assistere a questo solenne incontro e aver contribuito con un breve testo alla lettura finale delle poesie.

Foto: Umberto Barbera e Izabella Teresa Kostka
16.11.2019

Video finale:

L’articolo in lingua polacca anche sul portale culturale “Podtekst kulturalny”:

https://podtekstkulturalny.wordpress.com/2019/11/18/historyczne-spotkanie-mediolan-stolica-realizmu-terminalnego-na-bookcity-16-11-2019/?preview=true

La rubrica sul Realismo Terminale in lingua polacca su “Podtekst kulturalny”

Sul portale culturale in lingua polacca “Podtekst kulturalny” la mia rubrica dedicata al movimento del Realismo Terminale:

https://podtekstkulturalny.wordpress.com/category/realizm-terminalny/

Poesia del Realismo Terminale bilingue: Giuseppe Langella “Chiodi / Gwoździe”

prof. Giuseppe Langella, Mediolan 2019

CHIODI

Messi ai piedi se il ghiaccio s’invetra,
nella terra affondati a baluardo,
in parete di pietra piantati,
una corda, un berretto, due nodi:
con voi, chiodi, nessuno è codardo.
Mi farete salire al sicuro
sulla croce d’abete nel giorno
del passaggio oltre il muro del pianto
in un viaggio che esclude il ritorno,
all’incontro con l’ultimo schianto.

GWOŹDZIE

Założone na nogi gdy lód szkłem się staje,
zagłębione w ziemi dla ochrony,
wbite w kamienną ścianę,
lina, beret, dwa węzły:
z wami, gwoździe, nikt nie jest tchórzem.
Pozwolicie mi bezpiecznie wstąpić
na jodłowy krzyż w dzień
przejścia poza ścianę płaczu
w bezpowrotnej podróży,
na spotkanie z finałowym starciem.

Giuseppe Langella

Tłumaczenie na język polski: Izabella Teresa Kostka

Tutti i diritti riservati all’autore